8 
fattura, attraverso i fatti della vita di Gesù Cristo come 
attraverso tanti canti, dal Natale alla Resurrezione, ma la 
sua ispirazione é ormai unica e immutabile. Essa comincia 
dove il reale finisce. Da umana diventa religiosa per trovare 
più adatta esplicazione alla sua ricerca del supersensibile. 
Ma l’aspirazione all’idea immateriale non poteva 
divenire visibile che dopo aver reso più immateriale il mezzo 
di espressione: il colore. 
Il pittore stesso ce lo dice nel suo capitolo sul restauro 
dei dipinti: „Lo studio indefesso dei maestri e del vero 
tempra l’energia fisica e morale e l’aiuta a conquistare la 
potenza necessaria a governare la materia inerte, assogge- 
tandola al dominio delle spirito; plasmandola, assorbendola 
al proprio organismo, così da uscirne, più che modellata, 
vinta; anzi emanazione spontanea dello stesso spirito.“ 
Ecco perché per il Previati la materia, cioè il colore, é 
concepibile solo come dinamismo spirituale, come mezzo di 
creazione, non come oggetto a sé stesso. Con la divisione 
del colore, in luogo di materie colorate noi possiamo com 
porre luci coloranti, e in tale sostituzione la pittura si spiri 
tualizza. Solo tenendo presenti questi concetti si riesce a 
comprendere quella particolarissima tecnica a filamenti che 
é caratteristica del pittore ferrarese. Il suo tratteggio, tanto 
nel colorire quanto nel disegnare, aspira con la semplifica 
zione maggiore e con quella divisione di linee, che forma 
l’eloquenza della plastica pittorica, a rappresentare la 
materia come un fenomeno della forza. Esso é il mezzo 
più adatto ad esprimere l’intuizione di quella energia oscura 
che noi chiamiamo anima. 
* * 
* 
Niente come questa pittura, la quale tende a prendere 
dalla materia solo quel tanto che può rendere visibile l’idea, 
sembra confermare l’intuizione di Walter Pater, che tutte le 
arti aspirano a raggiungere la condizione musicale.
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.